Castello di Mercenasco

Risultato del completo rifacimento dell'antico castello operato nell'ottocento dai conti Compas di Brichanteau, il castello ha l'aspetto di una ricca villa a tre piani con torre belvedere ed è posto al sommo di un parco secolare. Le facciate presentano eleganti decorazioni con stemmi araldici.     

Sin dall’antichità fu un luogo difeso e fortificato; nel XV secolo viene menzionato come “receptus” (ricetto), come allora  si diceva, ed in alcuni documenti appare già designato come “castrum”. Al centro di lotte tra Guelfi e Ghibellini fu distrutto e ricostruito in epoche diverse e continuamente modificato. Parte delle fondamenta attuali sono databili comunque al  XV secolo.

Le sale del Castello ed il grande salone sono arredati con arazzi, quadri e mobili antichi. Da ciò l’atmosfera viva ed accogliente che avvolge il visitatore allorché ne oltrepassa la soglia.

Gli attuali proprietari sono i conti Benso di Villamirana, che ne mantengono viva l’atmosfera organizzando conferenze, sfilate, reportages fotografici, pranzi di nozze, anniversari ed esposizioni, mettendo a disposizione sia l’interno dell’edificio che la terrazza e l’ampio parco.