Attestazione I.S.E.E.

L’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è lo strumento di valutazione della situazione economica di un nucleo familiare utile per fare richiesta di prestazioni o di accessi a servizi a condizioni agevolate ( ovvero tutte quelle prestazioni o servizi sociali assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del nucleo del richiedente es. assegno di maternità, assegno per il nucleo familiare, asilo nido e servizi per l’infanzia, prestazioni scolastiche – mensa, trasporto, libri di testo, assegni di studio- agevolazioni per servizi di pubblica utilità – bonus gas, elettrico -  social card, bonus bebè).

Dal 2015, l’ISEE ORDINARIO o standard (utilizzabile cioè per la generalità delle prestazioni sociali agevolate) è affiancato dai seguenti Isee:

-  ISEE UNIVERSITA’ Utilizzabile per le prestazioni per il diritto allo studio universitario;

-  ISEE SOCIOSANITARIO Utilizzabile per le prestazioni socio-sanitarie per cui è possibile scegliere un nucleo familiare ristretto rispetto a quello ordinario

-  ISEE SOCIOSANITARIO-RESIDENZE Utilizzabile per le prestazioni socio-sanitarie residenziali (case di riposo);

ISEE CON GENITORI NON CONIUGATI TRA LORO E NON CONVIVENTI Utilizzabile per le prestazioni rivolte ai minorenni/studenti universitari che siano figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi e tiene conto della situazione economica del genitore convivente

ISEE CORRENTE E’ un aggiornamento dell’ISEE già rilasciato e calcolato in seguito a significative variazioni reddituali conseguenti a variazioni della situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo. Ha validità di 2 mesi dalla presentazione della DSU.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/chiblu.jpgCHI

Possono fare richiesta dell’Attestazione Isee tutti coloro che intendono fare richiesta di prestazioni o di accessi a servizi a condizioni agevolate.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/comeblu.jpgCOME

Al fine del calcolo dell’ISEE, è necessario sottoscrivere la dichiarazione sostitutiva unica (DSU), documento che contiene  le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare.  

Le informazioni contenute nella DSU sono in parte autodichiarate (es. informazioni anagrafiche, dati sulla presenza di persone con disabilità) ed in parte acquisite direttamente dagli archivi amministrativi dell’Agenzia delle Entrate (ad es. reddito complessivo a fini IRPEF) e dell’INPS (trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari erogati dall’INPS).

Per le parti autodichiarate, un solo soggetto, così detto dichiarante, si assume la responsabilità anche penale, di quanto in essa dichiara.

La DSU è modulare, ovvero strutturata da diversi modelli da utilizzare in funzione della prestazione da richiedere e delle caratteristiche del nucleo familiare. Nella maggior parte dei casi è sufficiente compilare la DSU MINI (modello base + fogli relativi ai singoli componenti), che consente di fornire le principali informazioni sulla situazione anagrafica, reddituale e patrimoniale del nucleo utili per calcolare l’ISEE Ordinario. Oltre alla DSU MINI, si può compilare:

  • una DSU INTEGRALE (moduli aggiuntivi) nel caso in cui ricorrano alcune situazioni familiari (es. disabilità, genitori non coniugati e non conviventi fra di loro) o per l’accesso ad alcune prestazioni (es. diritto allo studio universitario, socio sanitarie). Questa DSU è utile per poter calcolare gli ISEE Università, Socio-sanitario, Socio-sanitario residenziale, con genitori non coniugati e non conviventi fra di loro. Per il rilascio di un’attestazione provvisoria trascorsi 15 giorni lavorativi dalla data di presentazione della DSU,  in caso di inesattezze rilevate dai dati non autodichiarati o per autocertificare i redditi in casi particolari è possibile la compilazione di moduli integrativi.
  •  una DSU Isee Corrente (moduli sostitutivi): per richiedere l’ISEE corrente (ossia in caso di variazione della situazione lavorativa di uno o più dei componenti).

La D.S.U. può essere presentata:

  • Direttamente dal cittadino collegandosi al sito Internet www.inps.it “Servizi on-line” – “Servizi per il Cittadino”;
  • Attraverso un CAF che fornirà gratuitamente assistenza necessaria per la compilazione.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/quandoblu.jpg QUANDO

La dichiarazione è valida per tutti i componenti del nucleo familiare fino al 15 gennaio dell’anno successivo dalla data di sottoscrizione della DSU. E’ comunque possibile presentare una nuova dichiarazione quando, nel periodo di validità della dichiarazione intervengano fatti che mutano la composizione del nucleo o la situazione economica del nucleo (es. perdita di lavoro).

E’ inoltre bene tener presente che dal momento in cui si presenta la DSU al momento in cui viene rilasciata dall’INPS l’Attestazione decorrono circa 10 giorni.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/costo blu.jpg COSTO

L’assistenza alla compilazione da parte dei CAF è gratuita.

tl_files/file_e_immagini/IMMAGINI/icone/doveblu.jpg DOVE RIVOLGERSI

Ai CAF autorizzati

Documenti scaricabili - Regolamento

regolamento ISEE.pdf (123.2 KB)